Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 1

Cotechino di suino cotto al vapore

Cotechino di suino cotto al vapore

Prezzo di listino €5,70
Prezzo scontato €5,70 translation missing: it.Discount

Perché acquistare su Casa Fiorucci?

SPEDIZIONE A TEMPERATURA CONTROLLATA CON CAMION REFRIGERATO

PRODOTTO FRESCO APPENA AFFETTATO

LUNGA SHELF LIFE DEI PRODOTTI

SPEDIZIONE IN 24H ROMA E PROV. – 48H RESTO D’ITALIA – 72H ISOLE

ORDINE MINIMO 30€ - SPEDIZIONE GRATUITA OLTRE I 60€

Il Cotechino di suino cotto al vapore è uno dei piatti simbolo della città di Modena, ma anche uno dei più apprezzati sulle tavole di tutta Italia.

Soprattutto quando fuori fa freddo il suo sapore sapido, dolce e speziato, il suo profumo delicato, la sua grana uniforme e rossiccia, le sue carni selezionate che si sposano alla perfezione con il purè di patate, fanno del Cotechino di suino al vapore un secondo immancabile nei giorni di festa.

Il pratico astuccio in cui è confezionato permette al Cotechino Fiorucci di essere sempre pronto per allietare il tuo Natale o le tue domeniche d’inverno.

Acquista subito Cotechino di suino cotto al vapore: rendi la tua giornata una festa di gusto.

Visualizza dettagli completi

Cotechino cotto al vapore vuol dire festa

Dolce e speziato, sapido e delicato: questi equilibrati contrasti fanno del Cotechino di suino cotto al vapore un prodotto inconfondibile. E che dire dei suoi profumi? L’aroma di Cotechino che riempie la stanza non appena forato il pratico astuccio in cui viene riscaldato è, in molte case di molte città d’Italia, uno degli odori tipici dei giorni di festa. L’antico processo di produzione prevede la tritatura e la compressione dentro stampi di un mix di carni selezionate: grasse, magre e cotenna. L’impasto, poi, viene salato e pepato e insaccato nel classico budello, “custode” della morbida consistenza del prodotto, altra caratteristica fondamentale di un Cotechino cotto al vapore di grande qualità.

Il Cotechino al vapore e la sua leggenda.

La storia del Cotechino di suino al vapore si perde nella tradizione modenese, probabilmente nel Cinquecento alla leggendaria corte di Pico della Mirandola, il grande filosofo. Si dice che fu proprio lì che per la prima volta questo impasto di carne e spezie dal gusto inconfondibile venne insaccato nel budello per permettere alle carni di suino di conservarsi durante un assedio della città. Già alla fine del ‘700 il Cotechino di suino si era diffuso nelle regioni circostanti come una prelibatezza da buongustai che, la professionalità dei salumieri, rese ancora più tipica e conosciuta nel 1800, secolo in cui il Cotechino al vapore si afferma come uno dei grandi piatti della cucina italiana.

Consigli del Salumiere Fiorucci

Purè di patate, lenticchie, spinaci, crauti, fagioli: regione che vai contorno da abbinare al Cotechino di suino che trovi, sempre scegliendo fra verdure o legumi cotti e sugosi ideali per ammorbidire e completare il gusto del cotechino. A Modena (ma non solo) il cotechino viene servito affettato in un piatto misto di bolliti, talvolta servito nei ristoranti sopra al classico “carrello”, e accompagnato dalla tradizionale salsa verde a base prezzemolo.