Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 1

Parmigiano Reggiano 250g

Parmigiano Reggiano 250g

Prezzo di listino €5,90
Prezzo scontato €5,90 translation missing: it.Discount

Perché acquistare su Casa Fiorucci?

SPEDIZIONE A TEMPERATURA CONTROLLATA CON CAMION REFRIGERATO

PRODOTTO FRESCO APPENA AFFETTATO

LUNGA SHELF LIFE DEI PRODOTTI

SPEDIZIONE IN 24H ROMA E PROV. – 48H RESTO D’ITALIA – 72H ISOLE

ORDINE MINIMO 30€ - SPEDIZIONE GRATUITA OLTRE I 60€

Il Parmigiano Reggiano nasce nel cuore dell’Emilia-Romagna, dove viene proseguita l’eccellenza nella produzione di questo capolavoro gastronomico.

Un prodotto a cui Fiorucci dedica una cura particolare, sia nella scelta della stagionatura che nel confezionamento in atmosfera protettiva.

Assaggia il gusto vero della tradizione con il Parmigiano Reggiano Fiorucci nel formato da 250 grammi.

Occasioni di consumo

Aperitivo | Pranzo | Cena

Informazioni nutrizionali

Valore energetico: 402kcal/1671kJ
Proteine: 32g
Carboidrati: 0g
  • Zuccheri: 0g
Grassi totali: 30g
  • Acidi grassi saturi: 20g
  • Acidi grassi monoinsaturi: G
  • Acidi grassi polinsaturi: G
Sodio: G
Sale (NaCl): 1.6g

Ingredienti

LATTE, Sale, Caglio.

Metodo di conservazione

Dopo L' Apertura Conservare A Max +8 Gradi E Consumare Rapidamente.

Peso

250 G

Prezzo €/kg

23,6

Visualizza dettagli completi

Perché il Parmigiano Reggiano è considerato il re dei formaggi

Da cosa deriva il pregio del Parmigiano Reggiano, tra i tanti formaggi italiani ed esteri? In primi dal suo disciplinare di qualità. Il Parmigiano Reggiano viene prodotto esclusivamente nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, a sinistra del fiume Reno e Mantova, a destra del fiume Po. È in queste zone dove sono presenti gli allevamenti di bovini alimentati con foraggi selezionati. L’alimentazione degli animali è curata nel rispetto di un regolamento che impedisce l’uso di foraggi insilati, alimenti fermentati e farine di origine animale.

Consigli del Salumiere Fiorucci

Il Parmigiano Reggiano Fiorucci può essere usato in moltissimi primi piatti della tradizione italiana. Ad esempio lo puoi usare per mantecare i risotti, per arricchire le lasagne alla bolognese o per rifinire i cappellacci di zucca ferraresi. È consigliabile anche in abbinamento alla frutta, sia quella fresca di stagione, come mele, pere, uva e fragole, ma anche con quella disidratata, in particolare albicocche, fichi, uva sultanina e prugne.